Perchè a Natale si mangia il panettone


La leggenda narra che la Vigilia di Natale, alla corte del duca Ludovico, era stato preparato un dolce incredibile che avrebbe conquistato tutti i commensali: il dessert, però, venne bruciato durante la cottura e i cuochi dovettero pensare ad un "piano d'emergenza".

A salvare la situazione ci pensò l'aiutante dello chef di corte, Toni, che consigliò di servire ugualmente il pane a cupola contenente i chicchi d'uva raccontando che la crosta bruciata era parte integrante della ricetta. Il dessert servito ebbe un grandissimo successo alla corte del Duca Ludovico e venne denominato pan del Toni, diventando da allora un piatto tipico della tradizione natalizia lombarda.

Tu come lo preferisci?

Non servono molti ingredienti per un panettone di qualità. Ma di certo il primo fra tutti è la pazienza. Perché quella delle grandi lievitazioni è una vera e propria arte. C’è chi lo preferisce senza canditi, con le mandorle o il cioccolato al posto dell’uvetta. O ancora in versioni creative. Dietro a quelle soffici e dolci fette color giallo uovo c’è tutta la passione di artigiani che lavorano con ingredienti di prima qualità. 

Noi di Madò Pasticceria Online cerchiamo di accontentare tutti i palati con i nostri panettoni da 1kg. Il laboratorio sforna ogni anno tantissimi gusti per accontentate tutti i palati, ache quelli più difficili. 

I panettone artigianali di Madò Pasticceria Online puoi trovarli: 

-Panettone artigianale con amarene naturali e crema pasticcera 

- Panettone artigianale con uvetta australiana e canditi naturali 

- Panettone artigianale con frutti di bosco naturali e crema alla vaniglia 

- Panettone artigianale con crema al pistacchio di Bronte e lamponi 

-Panettone artigianale con crema allo Giandugliotto Caffarel, albicocche naturali e granelle di cioccolato

E tu che gusti preferisci?